Storie in Ceramica, fase due: il successo dell’inaugurazione e gli altri appuntamenti

Lanciata nell’estate del 2018 con una campagna online, Storie in Ceramica ha raggiunto tutta l’Italia e ha collezionato racconti e opere provenienti da Lombardia, Toscana, Emilia-Romagna, Piemonte, Lazio, Veneto, Puglia e, naturalmente, Liguria. La call ha raccolto più di 100 opere, di cui 30 sono esposte dal 18 dicembre 2018 nei 4 musei coinvolti nel progetto Museo Senior: il Museo della Ceramica di Savona, il MuDA – Museo Diffuso Albissola, il Museo Civico Manlio Trucco di Albisola Superiore e il Museo Civico di Villa Groppallo a Vado Ligure.  In quell’occasione è stata presentata ufficialmente la seconda fase dell’iniziativa, che ha l’obiettivo di mostrare al pubblico il patrimonio artistico custodito all’interno delle case, aprendo una finestra privilegiata su questi inestimabili tesori personali.

All’inaugurazione, che si è svolta nel Centro Esposizioni del MuDA – Museo Diffuso Albisola, sono intervenuti anche tanti prestatori, coloro che hanno scelto di partecipare all’iniziativa raccontando tramite un proprio oggetto ceramico del cuore una storia personale. Con loro, orgogliosi del risultato ottenuto, anche tantissimi Senior, anima e cuore dell’intero progetto: sono proprio loro ad aver costruito passo passo questa iniziativa, dall’ideazione fino alla realizzazione pratica. Ed è dalle loro stesse parole che percepisce la soddisfazione per questo percorso creativo e artistico fatto insieme:

Grazie a chi ha avuto la sensibilità di affidarsi anche alla memoria (quella profonda) dei Senior, stimolandoci a rispolverare la voglia di rimetterci in gioco” ha affermato Corrado Bianchi, dall’inizio colonna portante del progetto.

Ci siamo incontrati due anni fa con la voglia di farci coinvolgere – dice Maria Antonietta Savarese, altra Senior storica – Gli organizzatori avevano certamente idee chiare ma hanno tratteggiato il progetto a maglie larghe per lasciare spazio alla personalità e alla sensibilità di ognuno. Ci hanno lavorati al tornio come materia fresca e noi ben volentieri ci siamo fatti rifinire perché nel contempo ci sentivamo rinnovati. I giovani sono riusciti a tirar fuori da noi idee neonate, come abili ostetriche, e a moltiplicarle nella nostra mente: non sapevamo di avere tale ricchezza ancora nascosta nelle pieghe della lunga vita. Sono riusciti a rivitalizzare, oltre a noi, anche i piccoli musei del nostro territorio e a farli conoscere in tutta Italia grazie all’ultima iniziativa. A loro va sicuramente il nostro più sentito grazie”.

Guarda tutte le foto dell’inaugurazione

La fase due di Storie in Ceramica prevede anche 4 appuntamenti satellite:

Memorie

13 gennaio 2019 | La ceramica attraverso i tempi e le latitudini
con Sandro Lorenzini e Marcello Mannuzza (Museo della Ceramica di Savona)

3 marzo 2019 | La Collina dei Bruciati
con Silvana Saettone e Daniela Rossello (Casa Museo Jorn – Studio Mario Rossello)

Intorno

27 gennaio 2019 | Botteghe, gelati e…pesci rossi
Albisola Capo 

17 febbraio 2019 | Approdo alla baia dei pirati 
Vado Ligure

Tutte le storie che hanno partecipato alla call sono pubblicate online, all’interno del museo virtuale visitabile qui.

La mostra diffusa è in esposizione fino al 3 marzo 2019 (ad eccezione del Museo Civico di Villa Groppallo – Vado Ligure, dove si è conclusa l’11 gennaio 2019).