Ade ci racconta il suo Museo Senior

Pubblicato il

Un viaggio nel tempo, a contatto con la bellezza ed il genio

Ade, una delle visitatrici Senior che partecipano al progetto, ci parla delle sue radici e di come sta vivendo le attività di Museo Senior

 

Sono nata ad Albisola da padre lombardo e madre piemontese. Fin da bambina ho cercato di mettere le mie radici in Liguria, lasciandomi affascinare dalle ricerche storiche di Dede Restagno e dalla tradizione ceramica delle botteghe.

Veder “nascere” un vaso da un blocco di terra che gira sul tornio tra due abili mani per me è come assistere ad una magia.

Consapevole del valore che la tradizione ceramica artigianale ha per la mia terra, mi sono avvicinata al progetto Museo Senior, conosciuto grazie all’Ufficio cultura di Albisola Superiore; fin da subito l’iniziativa mi ha piacevolmente sorpreso ed entusiasmato, non solo per la parte “pratica” di visite-critiche ai musei (Museo della Ceramica di Savona, Museo Trucco di Albisola Capo e Casa Jorn di Albissola Marina), ma anche e tanto per le lezioni teoriche, per la passione e la competenza dei curatori dei diversi siti e la capacità da parte del gruppo responsabile, molto più giovane, di coinvolgere noi Senior.

E’ stato interessante e divertente ascoltare, ripassare e scoprire nuovi aspetti della storia della ceramica di Albisola; inoltre lavorare in gruppo con persone provenienti da esperienze diverse, con differenti sensibilità e motivazioni, per raccogliere idee e valorizzare i tesori del patrimonio del nostro territorio, mi ha lasciato la sensazione di poter impiegare le mie poche ore libere a costruire qualcosa di bello insieme. E, di questi tempi, non è poco!

Durante le visite ai musei ho rivisto pezzi, che avevo già avuto modo di ammirare, in nuovi allestimenti particolarmente gradevoli e ben studiati; mi sono anche resa conto della bellezza degli edifici in cui sono situati e dei loro giardini: un invito a piacevoli conversazioni, alla lettura ed al relax.

La riscoperta di questi luoghi mi ha spinto ad accompagnare un gruppo di amici (tutti senior, ma con una mascotte di dieci anni!) alla visita di Casa Jorn, con la guida di Luca Bochicchio, per condividere con loro la memoria e la bellezza che il nostro territorio ha da offrirci. E’ stato un pomeriggio da ricordare e qualcuno mi ha già chiesto dove andremo la prossima volta!